BEATA INNOCENZA

Pubblicato: 4 gennaio 2017 in RACCONTI

essere innocenti quando si fa del male…e voler aver ragione
una delle cose da sconfiggere quest’anno

 

Mi è capitato di vedere nella trasmissione   “I CACCIATORI  ” il viaggio di una ragazza adottata negli anni 80 in Italia,  Maskarem che  ritorna in Etiopia per ricercare i genitori . Il motivo è conoscere i genitori, la famiglia la propria terra e soprattutto trovare una risposta ad una domanda che la tormentava da molti anni : perchè i miei genitori hanno dato in adozione  solo me e non gli altri miei fratelli ?

Si scopre, che la suora italiana, che faceva parte della congregazione delle Sorelle Apostole  della Consolata, aveva agito tutta da sola : con la promessa di curare la sorella di Maskarem, avrebbe chiesto in cambio ai genitori delle piccole, di portare in Italia una delle due per un breve periodo. I genitori accettarono  ingenuamente ma, la figlia non la rividero più per 30 anni. Non si era parlato di adozione e non si capisce perchè la benefattrice aveva agito in piena autonomia senza essere chiara con la famiglia della bambina .

Maskarem si è tormentata per  tutta la vita chiedendosi il motivo del suo allontanamento : “mia madre non mi voleva ? Non aveva abbastanza soldi per sfamarmi? O  è stato mio padre? . ”
Tornare nel proprio paese d’origine senza saper la lingua, essere un’estranea non è facile..e dire “tanto tu sei ormai italiana ” ..non è vero ..gli altri, che ne sanno chi sei tu ?
Quindi la cara suora perché ha portato via una figlia senza il consenso dei genitori ? A quei tempi era più facile adottare: meno controlli, la gestione e il contatto tra famiglie d’adozione e quelle d’origine  veniva fatto tramite le missioni.
Per tanti anni la suora è comparsa come una benefattrice che ha scelto il destino di una bambina.

Questa è prevaricazione!!

Una suora , bianca , italiana ha deciso, il destino , la vita , le emozioni e  la distruzione di una famiglia, in nome della salvezza e del far del bene : ha recato dolore a persone che si fidavano di lei, si fidavano di una donna che portava  una croce sul petto.

http://it.dplay.com/cacciatori/stagione-1-episodio-2/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...