IMBARAZZISMI, OVVERO PRATICHE DI RAZZISMO QUOTIDIANO

Ho deciso di pubblicare tutti i piccoli o grandi eventi di razzismo che mi capitano o che vedo..e invito anche voi a farlo, perchè combattere il razzismo, non solo quello eclatante, si ottiene cambiando gli atteggiamenti della vita quotidiana e osservare ciò che non si è mai notato prima.

  • Ieri in fila alle casse del supermercato 2 donne sulla trentina riferendosi a me : “che palle questi stranieri che fermano la coda perchè devono pagare con ticket, dovrebbero andare nell’altra fila, sono di fretta; anche lei deve pagare con ticket?”Risposta:” non, no si figuri, io ho il bancomat e sono di fretta anch’io, non sono come loro”.
    Precisazione..i miei ticket non sono della caritas!!

 

  • Al sindacato dove lavoro mi ha detto una donna alla reception che dovevo prendere il numerino x parlare con una mia collega;io accompagnavo una ragazza africana in difficoltà. Una volta arrivata nell’ufficio che mi era stato consigliato, un’altra donna mi ha risposta che è la ragazza africana che ha sbagliato a firmare un contratto che non andava firmato, quindi era colpa sua.

A volte negli uffici pubblici non danno risposte adeguate o fanno finta di non essere informati su ciò che gli compete, soprattutto se hanno a che fare con stranieri.

 

  • Chiedo ad una mia amica di poter assistere ad un laboratorio di danza africana e lei mi risponde che gli estranei non sono “forse” i ben venuti..anche qui esclusa.

 

  • una mia amica mi presenta la sua collega dicendole che anch’io ho fatto l’educatrice per un breve periodo; la sua collega chiede maggiori info su di me , rivolgendosi alla mia amica e io ero difronte ad entrambe…”scusa, io parlo italiano !!”

 

  • Ieri , allo sportello immigrazione arriva un signore italiano che accompagna un ragazzo nigeriano, suo dipendente, assunto come colf o uomo tutto fare. Mentre compilo il permesso al ragazzo nigeriano, il signor italiano comincia a disquisire sul comportamento di Mandela , in sud africa, perchè lui c’è stato ai quei tempi, prima dell’apartheid e dopo.

        Il signor italiano dice : certo che Mandela ha creato dei casini, togliendo l’apartheid, perchè sono arrivati molti immigrati da altri paesi africani, che hanno creato casini interni, come i nigeriani che hanno incrementato il giro di  droga e crimine. Poi Mandela , ha messo al governo  neri sudafricani, che sono poco intelligenti , rispetto ai bianchi, che ne capiscono loro di economia? L’apartheid doveva rimanere, non siamo tutti uguali ! Mandela e il nuovo presidente appartengono ad una tribù, come tutti i neri del sudafrica, quindi hanno una mentalità tribale, non sono in grado di gestire un paese !! Mandela è diventato presidente come risposta alla ribellione dei neri. E poi le donne delle tribù, rimangono incinta appena un uomo le toccano la spalla e loro alzano le gonne; non sanno niente di famiglia nucleare: hanno tanti figli da tanti uomini diversi, e chi pensa ai figli ? secondo me, dopo 2 o 3 figli , bisogna chiuderle le tube, anzichè farle abortire, siamo umani!.

 

  • Quel ceppo di mio figlio lo abbiamo cagato fuori! C’è un unico problema ci hanno trasferito allo zoo e ci sono scimmie”. (riferita alla donna africana)
  • Mi reco in un bar per pranzare, dove ero stata con le mie colleghe la settimana precedente. Ora mi trovo da sola, chiedo un tavolo e loro mi dicono che c’è da aspettare un pò e che è rimasto solo il pollo. Io accetto di attendere e di consumare l’unico piatto rimasto. Dopo 10 minuti, mi dicono che non c’è più niente e non sanno per che ora si libererà un tavolo; ” per le 13, 40 riesco a pranzare ? ” dico , la risposta della cameriera è che non è sicura. Nel frattempo sono entrate altre persone che si sono accomodate  ai tavoli gli  veniva proposto il menù del giorno. Forse anche nei bar, bisognerà prenotare ? Anche se a me sembravano i soliti clienti bianchi.

 

  •  Ieri, pausa pranzo, in macchina con la mia collega. Scatta verde al semaforo, la mia collega mette il piede sull’acceleratore, pronta per curvare ma c’è un intoppo.. c’è un uomo sui 30 anni , di carnagione olivastra , in bicicletta, che le taglia la strada e lei gli dice : “A quel nigher “. Mi domando.. Perché l’uomo in bicicletta lo ha chiamato nigher, cioè negro, perché doveva essere uno straniero ?

 

  • IBRAHIM UCCISO DALLA MALASANITA’ E DAL RAZZISMO

http://jesopazzo.org/index.php/blog/451-appello-verita-e-giustizia-peribrahim

 

  • Venerdì sera, tornando a casa dal lavoro in auto ero ferma al semaforo, una signora a piedi , mi vede , mette le mani sulla sua borsetta a tracolla, attraversa la strada guardandomi, e poi , una volta arrivata dall’altra parte della strada, toglie le mani dalla borsetta …ma io ero in macchina, come avrei fatto a rubargliela? e non era poi mia intenzione.

 

  •  Un ragazzo di origine africana di Roma, si reca al festival del Cinema a Venezia e mi riferisce, che un ragazzo nero lo ha insultato , chiamandolo “Terrone e scansafatica”.

 

  • Una ragazza africana leggendo i miei post, dopo una settimana che li avevo pubblicati , risponde ad una mia  critica fatta ad un’altra persona, scrivendo che non so l’ italiano  e sono sfigata; l’ignoranza e la maleducazione esiste anche tra neri : non siamo tutti fratelli !

 

  • settimana scorsa, stavo tornado al parcheggio  del supermercato per prendere la macchina; un uomo,  in auto parcheggiata, mi guarda e  chiude la macchina con la chiusura automatica.

 

  • una mia amica italiana, dopo che ha saputo che un nostro amico senegalese è ritornato insieme alla moglie, anche lei senegalese, gli dice :  “accidenti, non sa come si tengo gli uomini tua moglie, ora ha imparato ! “.

 

  • Stamattina nel mio ridente paesino in provincia di Bg dove Salvini spesso è solito frequentare x fare comizi, una ragazza mi guarda con aria sfrontata e mi dice in 3°persona : mi sembra una prostituta!!
    Io vestita con pantaloni e maglietta che stavo prendendo la bici

 

 

IO PERDONO

Messaggio feedback delle Apologize di Rupi Kaur, che si scusa con le donne di tutto il mondo per averle apprezzate come prima cosa,  per la loro bellezza  fisica e non per la loro intelligenza.

Io invece perdono le donne che mi hanno fatto domande indiscrete e intime:

link video        io perdono

 

Un mio collega mi chiede se possiedo un iban

 

Un  barista chiama negri, gli uomini dei Caraibi e consiglia ad una sua cliente di “stare attenta “; la sua collega imbarazzata  nel vedere che io ho sentito, guarda il barista e lui dice “che non ha detto niente di male “; io sorrido e dico che sono abituata e non mi scandalizzo più a queste offese.

  • video girato da un migrante in ospedale : “devi morire “, sono le gride che gli rivolge una donna, forse instabile….    devi morire

 

  • AI TEMPI DEL CORONA VIRUS                                                                                       Diretta Tv : Gianni non è contento che gli extracomunitari non si ammalino…

“Perchè solo a noi?  Non è giusto!! ”

ai tempi del coronavirus 

Ogni volta che é esco in paese, nonostante trovi poca gente , c’é sempre il leghista di turno ignorante che mi fa una battuta in bergamasco.
Ve la traduco in italiano : io esco all’ una con il bambino per non vedere gente e per non prendere la coronavirus e chi mi trovo: questa!!
1 fin ora nessun nero o extracomunitario si é ammalato
2 i più intelligenti hanno capito che il coronavirus é una farsa x mettere in ginocchio l’economia europea
3 si muore di più con la comune influenza: per ora sono morti persone anziane già disabilitate e con questo non voglio assolutamente affermare che siano morti meno importanti!!
4 sono io che ho ” paura ” di prenderla da te, leghista ignorante, se mi abbasassi al tuo livello!!!
5 molti leghisti bergamaschi non sono mai usciti dalla provincia e quindi non gliene frega niente di essere considerati gli ” untori” dell’europa…
Fine di una brutta storia

 

 

 

 

commenti
  1. Prisca Ruth Abbé ha detto:

    Io ad un certo punto, me ne sono andata dall’Italia ovvero dalla Valle d’Aosta, non se poteva più e la situazione continua a peggiorare. A me manca l’Italia ma non certi italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...